Migliaia di iraniani sono chiamati oggi al voto per le elezioni presidenziali. I seggi saranno aperti dalle ore 8.00 (ora locale) fino alle 18.00, se tutto procederà senza incidenti. Sono 46,2 milioni le persone chiamate alle urne per la decima elezione presidenziale dalla fondazione della Repubblica Islamica nel 1979. Sin dalle prime ore del mattino a Teheran ci sono state lunghe code di votanti. Uno dei primi ad esprimere il proprio voto è stato il leader Ali Jamenei, che ha votato presso la moschea dell'Imam Jameini, a sud della città. Hanno votato anche i due principali candidati, l'attuale Presidente Mahmoud Ahmadinejad e il riformista Moussavi.

12 giugno 2009

Vai all'inizio della pagina