Il Primo Ministro italiano, Silvio Berlusconi, ed il Presidente egiziano, Hosni Mubarak, hanno studiato oggi alcune misure volte a rilanciare lo stagnante processo di pace nel Medio Oriente. Secondo l'agenzia ufficiale egiziana Mena, l'incontro fra Mubarak e Berlusconi si è tenuto nella città turistica egiziana Sharm el-Sheikh, nella Penisola del Sinai, dove il presidente del Egitto si è incontrato lunedì con il Primo Ministro israeliano Benjamin Netanyahu. 
Berlusconi, che è arrivato ieri sera a Sharm el-Sheikh, è a capo di una delegazione composta da diversi ministri, compreso l'attuale Ministro degli Affari Esteri, Franco Frattini.

Durante questa visita di due giorni, dovrebbero essere firmati 21 accordi bilaterali che coprono tutti gli aspetti della cooperazione tra l'Italia e l'Egitto, con l'obiettivo di stimolare le relazioni fra i due paesi.

Nei giorni precedenti Mubarak e Netanyahu hanno cercato il modo di riprendere i negoziati di pace tra israeliani e palestinesi, che ora sono momentaneamente fermi.

12 maggio 2009

Vai all'inizio della pagina