Silvia Campillo Ruiz 

Il Ministro degi Affari Esteri dell’Arabia Saudita Saud Al Faisal ha affermato ieri che: "per i vincoli religiosi e culturali esistenti nel popolo del Kosovo, e con l'intenzione di ottenere la sua indipendenza, il Regno dell'Arabia Saudita annuncia il riconoscimento della Repubblica del Kosovo”. Questo aiuterà a migliorare i pilastri della sicurezza e della stabilità in Kosovo e negli altri paesi vicini". Intanto il ministro degli Affari Esteri kosovaro, Skender Hyseni, ha dichiarato ai giornalisti che l'Arabia Saudita "è un paese con una grande influenza, con la sua religione", e per quello puo' aiutare il Kosovo ad avere un maggior numero di riconoscimenti da parte di altri Stati.

La capitale del Kosovo vede il riconoscimento della sua indipendenza da parte dell'Arabia Saudita come l'inizio di un futuro rapporto coi paesi Arabi. Così, l'Arabia Saudita diventa il 57-esimo paese a riconoscere il Kosovo, già accettato dagli Stati Uniti e dalla maggioranza dei paese dell'Unione Europea. Per adesso solo dodici paesi dei 57 che formano l'Organizzazione della Conferenza Islamica hanno riconosciuto il Kosovo.

21 aprile 2009

Vai all'inizio della pagina