Il regno del Marocco ha deciso di rompere le relazioni diplomatiche con l'Iran, dopo che il Ministro degli Interni iraniano Akbar Nateq Nuri ha espresso “parole inappropriate” sul Bahrain, affermando che è la “14ª provincia dell'Iran” e provocando così un forte dissenso nel mondo arabo. In un comunicato, il governo marocchino ha criticato fortemente la mancanza di rispetto iraniana nei riguardi del Marocco che si fa garante della sovranità nazionale e della giustizia internazionale.
Le dichiarazioni di Nuri hanno suscitato scalpore nei paesi di maggioranza sunnita come il Marocco. Rabat ha detto che Tehran dovrebbe prendersi la responsabilità per il deterioramento dei legami fra i due paesi.
Il Ministro degli Esteri dell'Iran, Manuchehr Mottaki, si è dichiarato sospreso riguardo alla decisione presa dal Marocco. “La misura del governo marocchino è sorprendente e suscita alcune domande. Abbiamo aspettato una delegazione parlamentare marocchina per participare alla conferenza su Gaza e non sono venuti”, ha detto Mottaki.

18 marzo 2009

Vai all'inizio della pagina