María Cano Rico 

Si terrà dal 7 all’11 maggio a Rabat, in Marocco, la “Settimana delle Lettere” dell'Istituto Cervantes. Il Marocco è il primo paese arabo che ospita la “Settimana delle Lettere”, un'attività organizzata dall'Ambasciata di Spagna in Marocco e dall'Istituto Cervantes di Rabat. Sotto il titolo "La doppia capacità dello scrittore", un evento che ha un grande richiamo su scrittori e amanti della letteratura. 
Molti scrittori spagnoli, latino-americani e arabi come il siriano-libanese Adonis, il marocchino Abdellatif Laâbi, il peruviano Ricardo Sumalavia, l’egiziano Basel Ramsis, la spagnola Esther Tusquets o il messicano Jorge Volpi, tra gli altri, saranno protagonisti di questa settimana che rende omaggio in particolare alla letteratura, al cinema e al teatro, e alla cultura in generale.

La creazione letteraria e lo sdoppiamento che attengono al ruolo dello scrittore saranno i principali argomenti affrontati in questa edizione, che prevede quattro tavole rotonde, una ciclo di film e un’opera teatrale. Gli incontri, intitolati "Il proprio e l'altrui", "Autore e Lettore", "Autore e cittadino" e "Scrittura rappresentata", vedranno la partecipazione di scrittori provenienti da Spagna, Messico, Marocco, Siria, Libano, Venezuela, Colombia, Perù, Egitto, Cile ed Argentina. Tutte le attività del programma si terranno nella Sala dell'Istituto Cervantes a Rabat e saranno tradotte simultaneamente in spagnolo, francese ed arabo.

4 aprile 2012

Vai all'inizio della pagina