AMMAN - Due artiste kuwaitiane, insieme ad altre provenienti da Giordania, Arabia Saudita, Qatar e Iraq, prenderanno parte alla mostra di arti plastiche che è stata inaugurata lunedì pomeriggio. La Società Diplomatica Mondiale, con sede in Spagna, è la organizzatrice di una esposizione di arti plastiche nel Centro Culturale Al-Hussein, ad Amman, capitale giordana. 

Shaikha Al-Sinan, una delle due artiste kuwaitiane, laureata in arte, ha detto che i dipinti con cui a contribuito alla mostra descrivono l'istoria di Kuwait, il mare ed il deserto.

Noura Abdulhadi, dall'altro lato, fa parte di diversi associazioni di arti plastiche ed utilizza queste arti per rappresentare le emozioni umane. Nella creazione delle sue opere usa i colori rosa, azzurro e viola per riflettere la purità dell'anima. Inoltre, afferma che una delle fasi più difficili di questo tipo di arte è arrivare a la astrazione.

La mostra dura cinque giorni, e si realizza, insieme a altre attività, per celebrare il compleanno di Re Abdullah II. La vice-direttrice della Società Diplomatica Mondiale, Shankoul Haseeb, ha insistito sulla importanza dello scambio di esperienza fra gli artisti.

9 febbraio 2010

Vai all'inizio della pagina