Artisti arabi espongono alla Camera dei Deputati. Inaugurazione il 14 luglio, alla presenza del Presidente della Camera Gianfranco Fini e del Ministro degli Esteri Franco Frattini.
ROMA - La Camera dei deputati ospiterà la mostra “Convergenze mediterranee. Artisti arabi tra Italia e Mediterraneo”, promossa e organizzata dal Ministero degli Affari esteri. L’esposizione, allestita nella Sala della Regina, verrà inaugurata il 14 luglio alle ore 17,00, nella Sala della Lupa, alla presenza del Presidente della Camera dei deputati, Gianfranco Fini e del Ministro degli Affari esteri, Franco Frattini. Interverranno inoltre Benedetto Fabio Granata, Giovanna Melandri e il Soprintendente per i Beni Artistici e Storici di Roma, Claudio Strinati. La mostra sarà aperta al pubblico dal 15 al 24 luglio, con ingresso libero da Palazzo Montecitorio, tutti i giorni dalle 10,00 alle 19,00 (ultimo ingresso alle 18,30) compresi sabato 18 e domenica 19 luglio.

Saranno esposte una serie di opere, frutto del lavoro di artisti sia arabi sia italiani che hanno vissuto ed operato nei paesi del Maghreb (Occidente in arabo) e del Mashreq (Oriente in arabo); sono inoltre esposte le opere di alcuni artisti italiani che, dalle loro aule d’accademia, hanno costituito punti di riferimento e modelli particolarmente importanti e significativi per i giovani allievi di origine araba, in cerca di suggestioni, esperienza e stimoli.

La mostra costituisce una sintesi delle due esposizioni realizzate dal Ministero degli Affari esteri nel 2008 in diversi paesi dell’area arabo-mediterranea: nel Mashreq - a Damasco, Beirut, Il Cairo - e nel Maghreb - a Tunisi, Algeri, Rabat - per studiare il significato dell’arte, degli artisti e delle istituzioni accademiche italiane per la formazione e lo sviluppo della cultura visiva e pittorica araba nel corso del Novecento.

Per ulteriori informazioni si può chiamare il centralino della Camera dei deputati allo 06 67601.

9 luglio 2009

Vai all'inizio della pagina