Alessandro Vanni 

Firenze- Presentata la prima guida della città in lingua araba, da una idea dell'editore  Ihab Hashem delle guide NUR di Roma. Prima del capoluogo toscano, Hashem aveva già pubblicato le guide di Roma (giunta alla terza edizione), Milano, Torino, e, recentemente, Venezia. Ora anche Firenze potrà fornire ai turisti di lingua araba, in aumento nella città, informazioni utili, consigli, itinerari, luoghi per lo shopping e per la degustazione delle specialità culinarie fiorentine e toscane.

La presentazione è avvenuta in Palazzo Vecchio, alla presenza dell'Assessore allo sviluppo economico e al turismo del Comune di Firenze Silvano Gori, dell'imam di Firenze Izzedin Elzir, e del consigliere comunale e vice presidente dell'Associazione Italia-Kuwait Enrico Bosi.

"L'iniziativa e' nata per offrire informazioni utili ai turisti di origine araba che visitano il territorio, una realta' in costante aumento - ha spiegato Hashem - E' un manuale di facile consultazione, nel quale gli stranieri in visita a Firenze possono trovare informazioni su cosa offre la citta', non solo dal punto di vista culturale ma anche per gli acquisti dei beni di consumo e di moda famosi in tutto il mondo". "Una guida in arabo è un segno di cambiamento, che va nella reale internazionalizzazione di una città come Firenze e del turismo in Italia nel suo complesso – continua Hashem – noi crediamo che la comprensione di una cultura faciliti la convivenza tra le persone, e che un’informazione trovata facilmente così come il miglior utilizzo delle strutture offerte, possa aiutare i turisti, e gli  stranieri in generale, a divenire parte della città stessa”.

Dati recenti registrano un forte incremento del turismo arabo: sono in costante aumento i visitatori di origine saudita e quelli provenienti dai paesi del Golfo. Questi ultimi rappresentano l’80% dei turisti di origine araba che visitano le nostre città. Nel testo, oltre alle informazioni strettamente turistiche, non mancheranno le indicazioni sui negozi e sui prodotti artigianali di cui Firenze è maestra, e poi informazioni per spostarsi, mangiare, dormire in una delle più visitate città italiane.

La Guida è stata realizzata con il sostegno del Comune di Firenze - Assessorato al Turismo -, del Museo Stibbert, del Museo di Storia della Scienza, di Enti pubblici e privati, dell’Associazione Italia-Kuwait, di Ataf S.p.a. Sarà distribuita gratuitamente dagli uffici del Comune di Firenze, dalle Ambasciate, dalle linee aeree arabe, dalle agenzie di viaggio, e dai ristoranti e alberghi.

Al termine della presentazione il vice presidente dell'Associazione Italia-Kuwait Enrico Bosi ha ricordato una iniziativa dell'Associazione, in collaborazione con la Kuwait News Agency (KUNA), l’Agenzia di stampa kuwaitiana, che mira a far conoscere maggiormente il Paese del Golfo in Italia: una esposizione fotografica, dalle prime testimonianze ai giorni nostri, che verrà ospitata dall’Istituto Geografico Militare di Firenze, e che poi diventerà itinerante.

23 maggio 2009

Vai all'inizio della pagina