Alessandro Bacci, Corrispondente del DAO da Damasco, Siria 

Come era facilmente comprensibile data l’attrazione del mercato della telefonia mobilesiriana, sei compagnie di telecomunicazione hanno presentato offerte per la terza licenza di comunicazione mobile (con validità di venti anni) in Siria. Gli operatori regionali e internazionali stanno gareggiando per la concessione della licenza, che dovrebbe aumentare
il livello di competizione nel mercato mobile siriano, che dovrebbe raddoppiare di volume entro il 2014. Inoltre, il governo ha specificato che una volta concessa la licenza, non ne verranno concesse altre per i prossimi tre anni. “C’è un accentuato interesse per il terzo operatore. La Siria rimane un mercato che opera al di sotto il suo vero potenziale, poiché i due operatori si trovano in un sostanziale duopolio. Con i tre operatori, vedremo un tasso di penetrazione del 100% nei prossimi quattro anni che effettivamente faranno raddoppiare il mercato”, ha detto il fondatore dell’Arab Advisor Group, Jawad Abassi .

19 Novembre 2010

Vai all'inizio della pagina