Investigatori e magistrati dei paesi del Mediterraneo coordineranno la loro azione per combattere l'inquinamento marittimo, in un seminario che si terrà oggi e domani a Marsiglia , in Francia. L'incontro è stato organizzato dal Banco Mondiale e il Ministero Francese di Giustizia, in collaborazione conl'Organizzazione Internazionale di Diritto allo Sviluppo. Al seminario prenderanno parte i rappresentanti di Algeria, Egitto, Spagna, Francia, Italia, Libano, Malta, Marocco, Tunisia, dell'ONU e del Banco Mondiale. Tutti i partecipanti discuteranno dell'inquinamento delle zone litorali e marittime, dei meccanismi per definire le leggi ottimali e della eventuale creazione di corsi di formazione per professionisti. Questo è il primo incontro ufficiale che si tiene fra le autorità incaricate di controllare i procedimenti di inquinamento nel Mar Mediterraneo. Il lavoro degli esperti è previsto dal Protocollo della Convenzione di Barcellona del 1995 e del 2002.

9 giugno 2009

Vai all'inizio della pagina