Alessandro Vanni 

S.A. l'Emiro Sheikh Sabah Al-Ahmad Al-Sabah ha emanato oggi un Decreto annunciando la formazione del nuovo esecutivo sotto la guida di S.A. Sheikh Jaber Al-Mubarak Al-Hamad Al-Sabah. I nuovi Ministri sono Sheikh Ahmad Humoud Al-Jaber Al-Sabah, primo Vice-Primo Ministro e Ministro degli Interni, Sheikh Ahmad Khalid Al-Hamad Al-Sabah, Vice-Primo Ministro e Ministro della Difesa, Sheikh Sabah Al-Khalid Al-Hamad Al-Sabah, Vice-Primo Ministro, Ministro degli Esteri e Ministro per gli Affari di Stato, Mustafa Jassem Al-Shimali, Vice-Primo Ministro e Ministro delle Finanze, Anas Khalid Al-Saleh, Ministro del Commercio e dell'Industria, il Generale Ahmad Abdulatif Al-Rujeib, Ministro degli Affari sociali e del Lavoro, Jamal Ahmad Al-Shihab, Ministro della Giustizia e degli Affari Islamici, Salem Mutheeb Al-Utheina, Ministro delle Comunicazioni, Shueib Shabbab Al-Muweizri, Ministro per i Rapporti con il Parlamento, Dr. Ali Saad Al-Obeidi, Ministro della Sanità, Abdulaziz Abdulatif Al-Ibrahim, Ministro delle risorse idriche ed elettriche e Ministro di Stato per gli Affari della Municipalità, Dr. Fadhel Safar Ali Safar, Ministro dei Lavori Pubblici e Ministro di Stato per la Pianificazione e lo Sviluppo, Sheikh Mohammad Abdullah Al-Mubarak Al-Sabah, Ministro dell'Informazione, Dr. Nayef Falah Al-Hajraf, Ministro dell'Educazione e Ministro dell'Educazione Superiore e Hani Abdulaziz Hussein, Ministro del Petrolio. Il Decreto dell'Emiro stabilisce che la lista del nuovo gabinetto, formato dal Primo Ministro Sheikh Jaber Al Sabah, debba essere comunicata all'Assemblea Nazionale e che il decreto stesso è effettivo dalla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

Dopo aver annunciato la formazione del nuovo gabinetto, S.A. l'Emiro, alla presenza di S.A. il Principe Ereditario Sheikh Nawaf Al Ahmad Al Jaber Al Sabah, ha ricevuto S.A. il Primo Ministro che gli ha presentato i Ministri per la cerimonia del giuramento. S.A. l'Emiro ha in seguito espresso il suo apprezzamento per i nuovi Ministri per la partecipazione e la condivisione degli oneri derivanti dalle responsabilità dei loro Ministeri, augurando loro ogni successo. Allo stesso tempo si è congratulato con il Primo Ministro per gli sforzi compiuti. L'Emiro ha poi voluto esprimere sincero apprezzamento all'ex Primo Ministro, S.A. Sheikh Nasser Al Mohammad Al Ahmad Al Sabah e ai precedenti Ministri per i loro sforzi nel compimento dei loro doveri. "Vi aspettano importanti sfide in questa fase - ha detto l'Emiro - che speriamo di superare continuando ad andare verso il raggiungimento dei piani di sviluppo e di riforma e di incanalare gli sforzi e ogni potenziale per il miglioramento del nostro Paese, nonchè di realizzare le aspirazioni di sviluppo che richiedono duro lavoro e spirito di squadra". Ha inoltre sottolineato l'importanza di impegnarsi nel seguire i principi della legge, rispettando la Costituzione.

"Ci affidiamo con riconoscenza a Dio Onnipotente per averci concesso infinita generosità" - ha poi aggiunto. "Speriamo che tra le autorità legislativa ed esecutiva ci sia uno spirito di cooperazione positiva e costruttiva. Cooperazione che è basata dalla reciproca comprensione e promossa da sforzi comuni per gli interessi del Paese e dei cittadini" - ha concluso l'Emiro, aggiungendo di aver fiducia nel fatto che i Ministri nominati svolgeranno i loro compiti con dedizione e sincerità. Da parte sua, S.A. il Primo Ministro ha risposto affermando di essere lieto di aver ricevuto l'incarico e tutte le responsabilità conseguenti in un momento così importante, che richiede un duro lavoro per fronteggiare le sfide e i problemi.

14 Febbraio 2012

Vai all'inizio della pagina