Il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha incontrato oggi a Villa Madama Sua Altezza l'Emiro del Kuwait, Sheikh Sabah Al-Ahmad Al-Jaber Al-Sabah, in visita ufficiale a Roma. L'Emiro del Kuwait e il Presidente Berlusconi hanno svolto un'analisi approfondita delle principali questioni politiche bilaterali e regionali, ponendo l'accento sul deciso impegno da parte della Repubblica Italiana e dello Stato del Kuwait ad approfondire e diversificare le gia' ottime relazioni tra i due Paesi. Lo Stato del Kuwait presiede il Consiglio di Cooperazione del Golfo per l'anno 2010.

Questa occasione - si legge nel comunicato di Palazzo Chigi  - offre un'opportunita' preziosa per dare concreta rilevanza alle decisioni che Italia e Kuwait hanno assunto e assumeranno nel prossimo futuro riguardo al ruolo importante che il Kuwait riveste nel Golfo. Le delegazioni kuwaitiana e italiana hanno concordato sull'opportunita' di dare nuovo slancio alle relazioni economiche bilaterali, sulla base in particolare dei piani d'investimento a lungo termine presentati dai due Paesi nei principali settori dell'economia.

La delegazione italiana ha preso attentamente in considerazione le numerose e promettenti opportunita' che lo Stato del Kuwait offre specificamente nel settore dei progetti infrastrutturali presenti nel Piano di Investimenti nazionale per il 2009-2013, recentemente approvato dall'Assemblea Nazionale kuwaitiana. La delegazione kuwaitiana ha esaminato con interesse i numerosi progetti infrastrutturali giudicati prioritari dalle Autorita' italiane, in particolare nell'ambito di una piu' ampia politica di investimento all'estero che mira a diversificare il portafoglio del Fondo Sovrano del Kuwait. Sono stati firmati un accordo nel settore del turismo - che pone le basi per una strutturata cooperazione e per un incontro di esperti dei due Paesi mirato a redigere un programma esecutivo di collaborazione nel settore - e un accordo in materia di ambiente e sviluppo sostenibile che mette a disposizione delle due Parti il quadro giuridico per ogni futura partnership in un settore cosi' strategico.

4 maggio 2010

Vai all'inizio della pagina