In occasione dell'arrivo in Italia di Sua Altezza l'Emiro del Kuwait Sheikh Sabah Al Ahmad Al Sabah per una visita di grande importanza e densa di significati per i rapporti fra i due paesi, il Presidente dell'Associazione Italia-Kuwait Pierandrea Vanni ha inviato tramite Sua Eccellenza il Console Generale di Milano Sami Abdulaziz Al-Hamad il seguente messaggio di saluto e di benvenuto:

In occasione del suo arrivo in Italia desidero inviarLe un sentito benvenuto con l'augurio che la Sua visita così importante e significativa contribuisca a rafforzare ulteriormente i rapporti di amicizia e di collaborazione fra Kuwait e Italia. 

Nell'augurarLe un felice soggiorno nel nostro Paese voglio rinnovarLe i sentimenti di vicinanza e di solidarietà che dal 1990 sono alla base delle iniziative dell'Associazione Italia-Kuwait.

Nel ricordare con simpatia i nostri incontri in Italia e in Kuwait quando Lei, Altezza, era autorevole Ministro degli Affari Esteri La prego accogliere il mio più deferente saluto.
 
Il Presidente dell'Associazione, che parteciperà a Roma a un incontro con Sua Altezza l'Emiro intende esprimere in quell'occasione i sentimenti di fraterna amicizia e di sincera vicinanza al popolo del Kuwait che animano da venti anni l'Associazione Italia-Kuwait. L'Associazione è sicura che la vista di Sua Altezza produrrà risultati estremamente positivi e determinerà una svolta nei rapporti già eccellenti tra i due paesi.
Oltretutto la visita coincide con un periodo nel quale l'Italia dimostra una particolare attenzione nei confronti del mondo arabo e si fa più forte l'esigenza di legami sempre più stretti fra l'Europa e il Conisglio di Cooperazione del Golfo all'interno del quale il Kuwait svolge da sempre un ruolo fondamentale.

30 aprile 2010

Vai all'inizio della pagina