KUWAIT - Il Ministro kuwaitiano della Sanità, Dr. Hilal Al-Sayer ha ribadito l’importanza della cooperazione fra stati membri del Consiglio di Cooperazione del Golfo nel settore della salute pubblica. In una dichiarazione rilasciata martedì alla Kuwait News Agency (KUNA), in occasione dell’inizio della 68 sessione del Consiglio dei Ministri della Sanità del Consiglio di Cooperazione del Golfo, intitolato “servizi elettronici nella sanità”, ha espresso la sua soddisfazione per “i risultati che sono stati raggiunti a livello del coordinamento fra membri del Consiglio di Cooperazione del Golfo nel settore della salute pubblica, in linea con le direzioni dei leader politici”. I continui contatti fra i responsabili nei paesi membri del CCG sono stati fruttuosi – ha ribadito il Ministro – esprimendo la sua speranza che la sessione venga coronata da una risoluzione che guidi ad uno sviluppo sempre maggiore nel servizio sanitario dei paesi del CCG”.

Da parte sua, il Direttore del Dipartimento del sistema di informazioni del Ministero della Sanità kuwaitiana,Salah Bagir, ha affermato in una dichiarazione alla KUNA a margine della conferenza, che la delegazione kuwaitiana fornirà informazioni ai delegati sui contenuti dell’opuscolo riguardante i programmi tecnologici di informazione utilizzati dal ministero della sanità. Ha inoltre indicato tra gli sforzi da compiere quello di realizzare un centro di informazione congiunto nel settore della salute fra i membri del CCG, e, puntando l’attenzione sui risultati del Ministero della Sanità Kuwaitiana nel settore della tecnologia informatica, ha affermato che il ministero ha adottato il sistema elettronico per l’assistenza di base, pianificando di estendere i servizi elettronici in vari settori, come la registrazione delle nascite e dei decessi, e la documentazione necessaria per le cure mediche all’estero.

3 febbraio 2010

Vai all'inizio della pagina