Il Kuwait ospiterà per il secondo anno consecutivo il Gulf Forum for Project Development. L’evento previsto per il 7 e l’8 aprile e promosso dal Ministro degli affari pubblici Moudhi Al-Homoud vedrà la partecipazione di Omar Khattab, docente dell’Università di Kuwait e sostenitore del Programma di Energia e Design Ambientale, oltre all’intervento di vari architetti ed esperti dell’edilizia e del settore immobiliare.

Il capo del comitato di organizzazione, Nezar Al-Mudhaf, ha sottolineato durante la conferenza stampa tenutasi ieri, la rilevanza del prossimo convegno come trampolino di lancio per i nuovi metodi di tutela dell’ambiente nei paesi del Golfo. “La nostra regione deve capire l’importanza della difesa dell’ambiente e dell’energia. – ha dichiarato Al-Mudhaf durante l’incontro con i giornalisti - Con l’arrivo della stagione estiva bisognerà affrontare il problema delle fonti energetiche e della loro scarsa disponibilità, specialmente all’interne delle strutture dove operano enti e compagnie di maggiori dimensioni”. Riguardo alle soluzioni del problema il capo del comitato ha aggiunto che “sostenendo un sistema di ricerca condiviso da tutti gli stati del Golfo è possibile riuscire a fronteggiare questi disagi ed entrare a far parte dei paesi leader in materia di difesa dell’ambiente”.

Altro obiettivo del Congresso, come ha dichiarato uno dei membri del comitato di ricerca, Hussein Al-Khayyat, sarà quello di proporre e valutare l’idea di un Codice unico dell’edilizia che rispetti le caratteristiche territoriali e ambientali del Kuwait, in modo da rendere le strutture del posto ancora più sicure e accessibili.

26 marzo 2009

Vai all'inizio della pagina